Filtri

Avviso per la presentazione di progetti per la valorizzazione dei beni confiscati alle mafie a valere sul PNRR


Avviso dell’Agenzia per la coesione territoriale volto alla valorizzazione economica e sociale dei beni confiscati alle mafie e che rientra tra gli interventi descritti nel PNRR.

Le risorse oggetto dell’Avviso ammontano complessivamente a 250 mln di euro, da destinare a proposte progettuali per la riqualificazione di intere aree ed alla valorizzazione di beni confiscati alle mafie a beneficio della collettività e delle nuove generazioni. Sono previsti criteri premiali,  in particolare per la valorizzazione con finalità di Centro antiviolenza per donne e bambini, o case rifugio e per la  valorizzazione con finalità per asili nido o micronidi.

Il PNRR, che ha l’obiettivo di favorire la ripartenza del Paese a causa della pandemia, è organizzato in 6 Missioni, articolate in Componenti, suddivise in Investimenti. La Missione 5 – Inclusione e coesione – Componente 3 – Interventi speciali per la coesione territoriale, Investimento 2 – Valorizzazione dei beni confiscati alle mafie, dispone di un’assegnazione di 300 milioni di euro  per la realizzazione di 200 progetti nelle otto Regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia). In particolare, di questa cifra, 250 mln di euro  sono riservati a progetti selezionati attraverso questo Avviso, mentre ulteriori 50 mln di euro serviranno ad individuare, attraverso una concertazione tra vari attori altri progetti che, per caratteristiche proprie, richiedano l’intervento di più soggetti istituzionalmente competenti.

Scadenza termini presentazione domande entro le ore 12,00 del 24 gennaio 2022 sul portale dedicato https://bandi.agenziacoesione.gov.it/

** PROROGA TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE – aggiornamento del 12 gennaio 2022**

Decreto 9/2022 – Il termine di presentazione della documentazione di cui al paragrafo 6 dell’Avviso pubblico approvato con DDG n. 264/2021 è prorogato alle ore 12,00 del 28 febbraio 2022.

** PROROGA TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE – aggiornamento del 23  febbraio 2022**

Decreto 68/2022 – Il termine di presentazione della documentazione di cui al paragrafo 6 dell’Avviso pubblico approvato con DDG n. 264/2021, già prorogato con DDG 9/2022,  è prorogato alle ore 12,00 del  31 marzo 2022.

** PROROGA TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE – aggiornamento del 30  marzo 2022**

Decreto 101/2022 – Il termine di presentazione della documentazione di cui al paragrafo 6 dell’Avviso pubblico approvato con DDG n. 264/2021, da ultimo prorogato con DDG 68/2022,  è prorogato alle ore 12,00 del  22 aprile 2022.

Decreto di approvazione 264/2021

Avviso 

All.1 – domanda di partecipazione 

All.2 – modello di presentazione del progetto

All.3 – dichiarazione

All.4 – Manuale di registrazione

Decreto del Direttore generale n. 136/2022 di nomina della Commissione per la valutazione  dei progetti (.pdf)

Le richieste di chiarimento possono essere inoltrate entro dieci giorni lavorativi antecedenti la chiusura dei termini di presentazione delle domande di partecipazione al seguente indirizzo di posta bando.beniconfiscati@agenziacoesione.gov.it con lo specifico oggetto: “Avviso pubblico valorizzazione beni confiscati a valere sul PNRR”.

** Chiarimento sul rimborso dell’IVA **

A valere sul finanziamento concesso per l’Avviso per la presentazione di progetti per la valorizzazione dei beni confiscati alle mafie, pubblicato dall’Agenzia con Decreto del DDG n 264/2021 del 23-11 u.s. è stato chiarito, a seguito di interlocuzioni informali con MEF, che l’IVA, quale costo di progetto, è interamente rimborsabile nei limiti in cui tale costo possa ritenersi ammissibile e non sia recuperabile nel rispetto della normativa nazionale di riferimento. Pertanto, si rende noto a tutte le amministrazioni interessate, che sarà interamente rimborsato l’importo dell’IVA per i progetti presentati ed ammessi a finanziamento, purché lo stesso sia incluso nel massimo importo ammissibile per l’avviso de quo. Per tutti gli Enti territoriali che avessero già presentato una proposta progettuale senza computare l’IVA tra i costi di progetto, si rende noto che non sarà necessario ripresentare una nuova proposta dal momento che questa Amministrazione, successivamente alla scadenza dell’avviso, avvierà una specifica procedura di sanatoria.”

**

Le risposte saranno pubblicate ogni dieci giorni nelle Frequently Asked Questions (FAQ) reperibili nella sezione dedicata al presente Avviso sul sito istituzionale dell’Agenzia per la coesione territoriale.

FAQ N 1 – Pubblicate il 29 novembre 2021

FAQ N 2 – Pubblicate il 10 dicembre 2021

FAQ N 3 – Pubblicate il 17 dicembre 2021

FAQ N. 4 – Pubblicate il 24 dicembre 2021

FAQ N. 5 – Pubblicate il 3 gennaio 2022

FAQ N. 6 – Pubblicate il 13 gennaio 2022

FAQ N. 7 – Pubblicate il 21 gennaio 2022

FAQ N. 8 – Pubblicate il 31 gennaio 2022

FAQ N. 9 – Pubblicate il 16 febbraio 2022

FAQ N. 10 – Pubblicate il 7 marzo 2022


Nota prot. n. 0019477 del 20.12.2021 di chiarimento ruolo Enti terzo settore e Associazioni ex art. 48, comma 3, lettera c) – (.pdf)


Avviso pubblico per la presentazione di proposte d’intervento per la selezione di progetti di valorizzazione di beni confiscati da finanziare nell’ambito del PNRR, Missione 5 – Inclusione e coesione – Componente 3 – Interventi speciali per la coesione territoriale – Investimento 2 – Valorizzazione dei beni confiscati alle mafie finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU – Procedura concertativa negoziale

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA CONCERTATIVA NEGOZIALE e MODELLO DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Pubblicata il 25 novembre 2021

Decreto 151/2022 di costituzione del gruppo di lavoro


VAI AL PORTALE BANDI

Vai al sito del Ministro per il Sud e la coesione territoriale

Vai al portale Italia Domani

Vai al dossier tematico sul PNRR


NEWS 26/04/2022 – Circa 600 domande per valorizzare al Sud i beni confiscati alle mafie