Filtri

La Finlandia alla presidenza del Consiglio dell’Unione europea


18 Giugno 2019 -
News

Dal 1 luglio al 30 dicembre 2019, dopo la Romania, sarà la Finlandia ad assumere, per la seconda volta in 11 anni di adesione, la presidenza del Consiglio dell’Unione europea, portando avanti i lavori del Consiglio sulla normativa dell’Unione europea.

Il Primo Ministro Finlandese, Matti Vanhanen, presenterà il programma di presidenza al parlamento europeo il prossimo 5 luglio, durante la sessione plenaria di Strasburgo.

Le principali priorità:

  • il futuro dell’Europa
  • un mercato unico legato a un’economia dinamica e digitale
  • la competitività
  • le relazioni estere

Helsinki intende puntare anche sulle iniziative legate alla difesa, al rinforzo dell’area delle libertà civili, la sicurezza, la giustizia, la trasparenza e l’efficienza nel prendere decisioni.

Attenzione particolare verrà dedicata, inoltre, alla sostenibilità e al clima, soprattutto dopo che il nuovo governo ha deciso di raggiungere la neutralità da emissioni di carbonio entro il 2035. Nelle riunioni che si svolgeranno a Helsinki e nei summit Ue saranno serviti pasti rigorosamente stagionali, a km zero e organici. L’uso della plastica sarà ridotta e verrà servita soltanto acqua di rubinetto e non in bottiglia. La Finlandia non offrirà i tradizionali regali ai delegati o partecipanti, ma userà i fondi per compensare le emissioni provocate dai viaggi aerei per gli incontri, finanziando progetti che riducono la Co2.

Approfondimenti:


News Istituzionali Correlate