Filtri

La Conferenza sul futuro dell’Europa – Il futuro è nelle tue mani.


23 April 2021 -
News

Più di 70 anni fa Robert Schuman nella sua dichiarazione prendeva atto che l’Europa non si sarebbe fatta “in una sola volta” ed è nel solco di questo processo di continuo rinnovamento e adeguamento alle esigenze dei cittadini europei che il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione europea si sono impegnati a lanciare l’ iniziativa comune “La Conferenza sul futuro dell’Europa.” L’incremento dell’affluenza alle urne alle elezioni europee del 2019 ha lanciato segnali incoraggianti sul grado di coinvolgimento e interesse dei cittadini europei a svolgere un ruolo più attivo nel decidere il futuro dell’Unione e le sue politiche.

Per questo  è sembrato opportuno alle istituzioni europee aprire, attraverso la Conferenza,  un nuovo spazio di dibattito con i cittadini per affrontare le sfide e le priorità dell’Europa. L’iniziativa intende coinvolgere i cittadini europei di ogni contesto sociale e di ogni angolo dell’Unione con un’attenzione particolare verso  i giovani che sono chiamati a svolgere  un ruolo centrale nel plasmare il futuro del progetto europeo.

La Conferenza si avvarrà di strumenti dedicati in grado di assicurare la massima partecipazione secondo principi di inclusività, apertura e trasparenza, nel rispetto della vita privata delle persone e delle norme dell’UE in materia di protezione dei dati.

Le azioni previste comprendono:

  • Eventi decentrati, ossia eventi virtuali o nel caso fosse possibile in presenza e ibridi organizzati da cittadini, organizzazioni,  autorità nazionali, regionali e locali di tutta Europa
  • L’utilizzo di una Piattaforma digitale multilingue, dove i cittadini possono condividere idee e inviare contributi online che saranno raccolti, analizzati, monitorati e pubblicati nel corso dell’intera Conferenza.
  • Panel europei di cittadini, in cui saranno discussi vari argomenti e avanzate proposte; questi panel saranno rappresentativi in termini di origine geografica, genere, età, contesto socioeconomico e/o livello di istruzione.
  • Sessione plenaria della Conferenza, che garantirà che le raccomandazioni dei panel di cittadini a livello nazionale ed europeo, raggruppate per temi, siano discusse senza un esito prestabilito e senza limitare il campo di applicazione a settori d’intervento predefiniti.

Sulla scorta dell’agenda strategica del Consiglio europeo, degli orientamenti politici 2019-2024 della Commissione europea e in considerazione delle sfide poste dalla pandemia di COVID-19, le discussioni riguarderanno, tra l’altro: la costruzione di un continente sano, la lotta contro i cambiamenti climatici e le sfide ambientali, un’economia al servizio delle persone, l’equità sociale, l’uguaglianza e la solidarietà intergenerazionale, la trasformazione digitale dell’Europa, i diritti e valori europei, tra cui lo Stato di diritto, le sfide migratorie, la sicurezza, il ruolo dell’UE nel mondo, le fondamenta democratiche dell’Unione e come rafforzare i processi democratici che governano l’Unione europea.

L’Agenzia per la coesione territoriale è coinvolta attivamente nella realizzazione della Conferenza, attraverso il Centro di Documentazione europea ospitato all’interno della sua biblioteca che è stato individuato dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea come hub per la realizzazione di eventi ed azioni divulgative e di promozione dell’iniziativa.

Per maggiori informazioni visita la pagina del sito dell’Unione europea dedicato alla Conferenza e alla Piattaforma digitale o consulta il video sulla Piattaforma  digitale