Filtri

21 Marzo – Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie


20 Marzo 2021 -
News

Giuseppe Montalbano, medico e patriota è stato la prima vittima di mafia riconosciuta in Italia, ucciso  il 3 marzo 1861 a Santa Margherita Belice perché aveva offerto sostegno ai contadini nella rivendicazione di terre pubbliche usurpate e poi, a seguire nei 160 anni di storia del nostro Paese, più di mille altre vite sono state stroncate dalle mafie.

Tra le vittime persone famose che tutti ricordano come Joe Petrosino, Placido Rizzotto, Piersanti Mattarella e i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino ma, soprattutto, persone comuni i cui nomi nell’inevitabile sovrapporsi degli eventi nel tempo, erano destinati all’oblio. E’ proprio per rispondere alla necessità di assicurare la stessa dignità alla memoria di tutte le vittime, che dal 21 marzo 1996 l’associazione Libera organizza la Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordarle. In particolare, nasce  dall’incontro tra Saveria Antiochia, madre di Roberto, poliziotto agente di scorta di Ninni Cassarà ucciso nel 1985, e Don Luigi Ciotti Presidente di Libera l’idea di raccogliere i nomi di tutte le vittime per darne pubblica lettura.

In riconoscimento del valore morale e umano del progetto,  il 1° marzo 2017, con voto unanime alla Camera dei Deputati, lo Stato Italiano ha approvato la legge che istituisce il 21 marzo quale “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”.

Lo slogan dell’edizione 2021 della Giornata A ricordare e riveder le stelle”, testimonia la vicinanza di memoria e cultura a 700 anni dalla morte di Dante, ovvero della necessità di mantenere vivo il ricordo delle ingiustizie per promuovere un mondo illuminato dalla nostra capacità di generare un futuro migliore. Le iniziative in programma, prevedono laddove permesso dalla vigente normativa di contrasto alla pandemia da Covid-19, la lettura dei nomi delle vittime innocenti di tutte le mafie  in prossimità dei luoghi della cultura italiani, luoghi che hanno pagato un prezzo altissimo all’attuale crisi economica e sanitaria.

Per maggiori informazioni sulle iniziative previste per la Giornata, consulta la pagina dedicata sul sito web dell’associazione Libera.

Vai alle News Istituzionali


News Istituzionali Correlate