Filtri

Task Force


L’Agenzia per la coesione territoriale, in coerenza con la propria mission di sostenere, promuovere e accompagnare, secondo criteri di efficacia ed efficienza, programmi e progetti per lo sviluppo e la coesione economica, ha avviato un’attività di presidio e affiancamento agli Enti locali attraverso diverse tipologie di task force:

  • Task Force Edilizia Scolastica (TFES)
  • Task Force Edilizia Scolastica – Sisma
  • Task Force Sicilia

Task Force Edilizia Scolastica (TFES)

task Force Edilizia Scolastica

L’Agenzia per la coesione territoriale, in coerenza con la propria mission di sostenere, promuovere e accompagnare, secondo criteri di efficacia ed efficienza, programmi e progetti per lo sviluppo e la coesione economica, ha avviato nel 2014 un’attività di presidio e affiancamento agli Enti locali beneficiari di finanziamenti per interventi di riqualificazione del patrimonio di edilizia scolastica, istituendo allo scopo una specifica Task Force coordinata dal Settore 1 del Nucleo di Verifica e di Controllo (NUVEC1).

Visto il riscontro positivo dell’iniziativa, il Progetto “Task Force Edilizia Scolastica (TFES)” è stato riproposto nel nuovo ciclo di programmazione 2014-2020 e da maggio 2017 è supportato nel quadro delle azioni del Programma Azione e Coesione Complementare al PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020.

La Task Force Edilizia Scolastica comprende presìdi di esperti ingegneri e architetti, selezionati con procedura ad evidenza pubblica, con particolare expertise in materia di appalti pubblici, progettazione edilizia anche scolastica e ricostruzione post sisma. Le squadre sono organizzate in gruppi di lavoro su base regionale che operano sul territorio secondo una modalità di intervento improntata ad una stretta collaborazione con vari soggetti istituzionali (Regioni ed Enti locali proprietari degli edifici scolastici: Province, Città Metropolitane, Comuni) il cui scopo è la completa e tempestiva realizzazione degli interventi.

Cartina regioni coinvolte Task Force edilizia scolastica

Cartina regioni coinvolte Task Force edilizia scolastica

Mediante incontri presso le sedi degli enti locali e sopralluoghi presso gli edifici scolastici, la TFES fornisce un supporto operativo ai soggetti responsabili dell’attuazione al fine di:

  • rilevare eventuali criticità (procedurali, tecniche ed amministrative) che impediscono o rallentano la tempestiva attuazione degli interventi;
  • individuare possibili soluzioni per la rimozione degli ostacoli all’attuazione;
  • facilitare il collegamento tra i vari livelli istituzionali e in particolare tra i competenti uffici delle amministrazioni centrali/regionali e gli enti locali.

Le attività della TFES sono supportate e sistematizzate da un Protocollo d’Intesa sottoscritto nel giugno 2016 tra l’Agenzia e i partner di progetto: Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR), il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) e le Regioni ad oggi aderenti: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana Veneto e Umbria.

Contatti:

segreteria.tfes@agenziacoesione.gov.it

comunicazione@agenziacoesione.gov.it


Rapporto attività e risultati Task Force Edilizia Scolastica al 31 dicembre 2018

Protocollo di intesa tra Agenzia per la coesione territoriale e il Ministero dell’Istruzione, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, l’Unione delle Province d’Italia e le Regioni per la prosecuzione e l’ulteriore sviluppo di un programma di collaborazione istituzionale, finalizzato ad accelerare l’attuazione degli interventi di edilizia scolastica mediante il presidio degli stessi e l’affiancamento agli Enti beneficiari da parte della “Task Force Edilizia Scolastica” (19 marzo 2020)

Protocollo di intesa tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ministro per il Sud e la Coesione territoriale e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (23 dicembre 2019)

Protocollo di intesa per l’avvio di un programma di collaborazione istituzionale, finalizzato ad accelerare l’attuazione degli interventi di edilizia scolastica mediante il presidio degli stessi e l’affiancamento agli Enti beneficiari da parte della “Task Force Edilizia Scolastica” (2016)

Rapporto attività e risultati Task Force Edilizia Scolastica al 31 dicembre 2019


Task Force Edilizia Scolastica – Sisma

In data 21 marzo 2019 è stato sottoscritto il nuovo Protocollo di Intesa tra l’Agenzia per la coesione territoriale e il Commissario Straordinario del Governo ai fini  della ricostruzione nei territori interessati dagli eventi sismici a far data dal 24 agosto 2016.

Il programma di collaborazione ha l’obiettivo di sviluppare azioni concordate, finalizzate a supportare operativamente ed accrescere la governance riguardo l’attuazione degli interventi di edilizia scolastica destinati alla ricostruzione nei territori colpiti dagli eventi sismici succedutisi dal 24 agosto 2016 ed in raccordo con i Vice Commissari e con le Autorità regionali titolari dei Programmi di sviluppo ed incidenti i richiamati territori colpiti dal sisma, per quanto di rispettiva competenza.

Il riscontro positivo della collaborazione assicurata dall’Agenzia ha portato alla ricostituzione, a partire dal mese di luglio 2019, della Task Force Edilizia Scolastica – Sisma in affiancamento e supporto alle attività degli Uffici Speciali per la Ricostruzione (USR) nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria e alla Struttura del Commissario Straordinario del Governo per la ricostruzione post-sisma.

Protocollo d’intesa Sisma 


Task Force Sicilia

La task force Sicilia è stata istituita a seguito dell’Accordo di Cooperazione rafforzata sottoscritto da Regione Siciliana, Commissione Europea e ACT e trasmesso in data 16 luglio 2018.
L’accordo di cooperazione prevedeva una serie di azioni volte a sostenere una piena e tempestiva attuazione del POR FESR 2014/2020 ed il collegato raggiungimento degli obiettivi ad esso prefissati.
In data 1.8.2018 con Decreto del Direttore Generale pro tempore è stata istituita l’unità operativa in seno all’Agenzia prevista dall’Accordo (task force) che prevede il coinvolgimento diretto di 8 componenti NUVEC 1 e di 2 funzionari nonchè il possibile coinvolgimento a chiamata dei diversi uffici dell’Agenzia.
La task force si è attivata con una serie di incontri tenutesi a Palermo con l’Autorità di Coordinamento delle Autorità di Gestione e con i diversi dipartimenti interessati all’attuazione del PO.
Il primo incontro si è tenuto, nelle more di formalizzazione della TF in data 17 luglio, seguito da un ulteriore incontro in data 2 agosto e da una serie di ulteriori incontri bilaterali presso i singoli dipartimenti nelle settimane dal 5 al 14 settembre per verificare la solidità delle previsioni di spesa ed attivare le possibili azioni di accelerazione.

Tra i principali dossier esaminati si segnalano:

–          il processo di riprogrammazione con la riduzione del cofinanziamento nazionale

–          la rendicontazione del GP Agrigento-Caltanissetta

–          la rendicontazione delle opere relative alla Banda Ultra Larga (BUL)

–          l’attivazione del fondo di garanzia

–          l’attivazione dei progetti smart grid del MISE con Enel e Terna

–          la verifica di rendicontazione dei progetti di edilizia scolastica finanziati con i mutui BEI

–          la verifica attraverso la BDAP di eventuali ulteriori progetti coerenti con il PO da portare a rendicontazione.