Filtri

Comitato Direttivo

Il Comitato direttivo, di seguito “Comitato”, è nominato con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri o dell’Autorità politica ove delegata.

Il Comitato, oltre al Direttore generale dell’Agenzia che lo presiede, è composto da quattro membri, di cui due dirigenti dei principali settori di attività dell’Agenzia e due rappresentanti delle Amministrazioni territoriali designati dalla Conferenza unificata, di cui uno in rappresentanza delle Regioni e l’altro in rappresentanza degli Enti locali. I componenti del comitato restano in carica tre anni.

L’incarico è rinnovabile una sola volta e non comporta alcuna forma di compenso. I componenti designati dalla Conferenza Stato-Regioni e dalla Conferenza Stato-Città non possono svolgere in qualsiasi forma attività attinente ai compiti dell’Agenzia o degli altri organismi che coadiuvano l’Agenzia nello svolgimento dei propri compiti istituzionali. Con le medesime modalità previste per la nomina si procede anche alla sostituzione dei singoli componenti cessati per qualsiasi causa dall’incarico.

Il Comitato organizza i propri lavori secondo le disposizioni del regolamento di organizzazione dell’Agenzia.

Durante i lavori della Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano convocata, in seduta ordinaria, per giovedì 9 settembre 2021, alle ore 15.00, saranno designati due componenti del Comitato direttivo dell’Agenzia per la coesione territoriale, ai sensi dell’articolo 4, comma 3, del D.P.C.M. 9 luglio 2014, recante: “Approvazione dello Statuto dell’Agenzia per la coesione territoriale”. – La designazione è stata rinviata.


Contenuti Correlati

  • Area Programmi e Procedure

    L’Area Programmi e Procedure si articola in 7 Uffici di 4 hanno compito di accompagnamento e sostegno ai Programmi regionali.

  • NUVEC – Nucleo di Verifica e Controllo

    Il NUVEC, istituito con DPCM del 19 novembre 2014, opera alle dirette dipendenze del Direttore generale dell’Agenzia per la coesione territoriale e si articola in tre aree di attività.