Filtri

CIS ferroviario Napoli-Bari-Lecce-Taranto


CIS ferroviario Napoli-Bari-Lecce-Taranto

CIS ferroviario Napoli-Bari-Lecce-Taranto

Il Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS) per la realizzazione della direttrice ferroviaria Napoli-Bari-Lecce/Taranto si inserisce nell’ambito degli interventi necessari per il miglioramento del traffico passeggeri e merci nella aree metropolitane di Napoli e Bari e in quelle regionali campana e pugliese attraverso un adeguato collegamento tra il Corridoio Tirrenico e il Corridoio Adriatico.

L’opera ferroviaria è parte integrante del Corridoio scandinavo-meridionale della Rete Trans-Europea di Trasporto, il cui tracciato unisce i paesi del Nord a quelli del Sud Europa.

La realizzazione del doppio binario e la velocizzazione su tutte le tratte porteranno benefici sui tempi di percorrenza, l’ammodernamento di molte stazioni e migliori interconnessioni con le aree interne.  In particolare, a conclusione dell’investimento (2026), il tempo di percorrenza della tratta Roma – Bari scenderà dalle attuali 4 alle 3 ore, mentre la tratta Napoli-Bari richiederà 2 ore, contro le 4 attuali.

Il Contratto è stato sottoscritto il 2 agosto 2012 dal Ministro per la Coesione Territoriale, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Regione Basilicata, la Regione Campania, la Regione Puglia, Ferrovie dello Stato e Rete Ferroviaria Italiana (RFI), soggetto attuatore.

Nel corso del Comitato di Attuazione e Sorveglianza del 30 gennaio 2019 le parti hanno approvato un aggiornamento del Contratto.

Il costo complessivo è passato da 7,1 a 7,5 miliardi di Euro, di cui 6,1 miliardi finanziati con risorse nazionali e comunitarie.

CIS_linea Cervaro_Bovino

Esempio di intervento attivato: raddoppio della linea Cervaro – Bovino

Il CIS si articola in 25 interventi:

Nodo di Napoli

  • Nodo di Napoli: ACC Napoli Centrale (ID 839)
  • Nodo di Napoli: Potenziamento tecnologico (ID 855)
  • Nodo di Napoli: Potenziamento tecnologico – ulteriore fase (ID 856)

 Napoli-Bari

  • Itinerario NA-BA, 1a tratta: Variante alla linea Napoli-Cancello (ID 788)
  • Itinerario NA-BA, Raddoppio tratta Cancello-Benevento, Primo lotto funzionale Cancello-Frasso Telesino (ID 769)
  • Raddoppio Frasso Telesino – Vitulano (ID 770)
  • Raddoppio Apice – Orsara (ID 771)
  • Tratta Bovino-Orsara (ID …)
  • Tratta Cervaro – Bovino (ID 729)
  • Ripristino itinerario merci Napoli – Bari (a Foggia) (ID 774)
  • Stazione AV di Foggia Cervaro (ID …)
  • Velocizzazione Napoli – Bari (ID 801)
  • Velocizzazione Adriatica: upgrading tecnologico Foggia-Bari-Brindisi (ID …)

Nodo di Bari

  • Nodo di Bari: Bari Sud (Bari C.le – Bari Torre a Mare (ID 798)
  • Sistemazione Nodo di Bari (ACC Bari Parco Nord, sistemazione binari stazionamento Bari C.le e interventi accessori) (ID 780)
  • Nodo di Bari: PRG e ACC Bari C.le (ID 843)

 Bari-Lecce

  • SCC Bari – Lecce (ID 852)
  • Velocizzazione Bari – Lecce (ID 841)
  • PRG e ACC di Lecce (ID 844)

  Bari-Taranto

  • Raddoppio Bari S. Andrea – Bitetto (ID 785)
  • Completamento attrezzaggio Bari – Taranto (ID 842)
  • SCC Bari – Taranto (ID 779)

Foggia-Potenza

  • Ammodernamento linea ferroviaria Potenza-Foggia (ID 34)

 Asse ferroviario Bologna – Bari – Lecce/Taranto

  • Completamento SCC Adriatica (ID 761)
  • Raddoppio Pescara-Bari: tratta Ripalta-Lesina (ID 982)

Gli interventi in corsivo ricadono nell’ambito delle competenze del Commissario straordinario, nominato con D.L. n. 133/2014 convertito nella L. n. 164/2014 nella persona dell’Amministratore Delegato di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. Maggiori dettagli sono disponibili all’indirizzo:

http://www.napolibari.it/it.html

 

Approfondimenti

Monitoraggio degli interventi

Monitoraggio al 28 febbraio 2019

Monitoraggio al 31 dicembre 2018

Monitoraggio al 31 ottobre 2018

Monitoraggio al 31 agosto 2018

Relazioni annuali

Relazione 2018

Relazione 2017 

Relazione 2016

Relazione 2015

Relazione 2014

Relazione 2013

Contratto

L’Intesa

Il Contratto

All. 1 – dotazione finanziaria

Allegati 2, 3 e 4 in aggiornamento

Contatti

Area Progetti e Strumenti – Ufficio 7. Promozione di progetti e programmi sperimentali

Dirigente: Dott.ssa Carla Cosentino

Tel: 06 9651 7779

carla.cosentino@agenziacoesione.gov.it