Filtri

La Cooperazione Territoriale Europea


L’Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea (CTE) è uno dei due obiettivi della Politica di Coesione, volto a promuovere la collaborazione tra i territori dei diversi Stati membri dell’UE mediante la realizzazione di azioni congiunte, scambi di esperienze e costruzione di reti tra attori nazionali, regionali e locali, al fine di promuovere uno sviluppo economico, sociale e territoriale armonioso dell’Unione Europea nel suo insieme.
CTE
L’Obiettivo CTE è noto anche come Interreg, dalla denominazione originaria dell’iniziativa a gestione diretta della Commissione Europea che si è poi trasformata, con l’avvicendarsi dei diversi periodi di programmazione in un obiettivo distinto, al quale è dedicato un Regolamento specifico – il Regolamento (UE) n. 1299/2013 – e che prevede la definizione di Programmi di:  
  • cooperazione transfrontaliera (INTERREG A) fra regioni limitrofe (NUTS 3) per promuovere lo sviluppo regionale integrato fra regioni confinanti aventi frontiere marittime e terrestri in due o più Stati membri o fra regioni confinanti in almeno uno Stato membro e un paese terzo sui confini esterni dell’Unione diversi da quelli interessati dai programmi nell’ambito degli strumenti di finanziamento esterno dell’Unione;
  • cooperazione transnazionale (INTERREG B) su territori transnazionali più estesi (NUTS 2), che coinvolge partner nazionali, regionali e locali e comprendente anche la cooperazione marittima transfrontaliera nei casi che non rientrano nella cooperazione transfrontaliera, in vista del conseguimento di un livello più elevato di integrazione territoriale di tali territori;
  • cooperazione interregionale (INTERREG C) che coinvolge tutti gli Stati membri dell’Unione Europea e mira a rafforzare l’efficacia della politica di coesione, promuovendo lo scambio di esperienze, l’individuazione e la diffusione di buone prassi.
Ai Programmi dell’Obiettivo CTE, si aggiungono i programmi di cooperazione transfrontaliera esterna, ovvero programmi transfrontalieri e concernenti i bacini marittimi definiti nell’ambito dello strumento europeo di vicinato ENI di cui al Reg. (UE) 232/2014 e i programmi transfrontalieri definiti nell’ambito dello strumento di pre-adesione IPA II di cui al Reg. (UE) 231/2014. Le risorse totali FESR assegnate ai programmi dell’obiettivo CTE a livello europeo per il 2014-2020 ammontano a 8,9 miliardi di euro, che rappresentano il 2,75% delle risorse globali assegnate alla Politica di Coesione 2014-2020. A tali risorse, si aggiungono le risorse FESR stanziate a sostegno dei programmi di cooperazione transfrontaliera definiti nell’ambito dello strumento IPA II, pari a 242 milioni di euro, e dello strumento ENI, pari a 634 milioni di euro. Per il periodo di programmazione 2014-2020, l’Italia partecipa a 19 programmi di cooperazione territoriale, ENI ed IPA II. Di questi, dieci hanno una Autorità di Gestione italiana. L’Agenzia per la coesione territoriale, condivide con il Dipartimento per le Politiche di Coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri (DPCoe) il ruolo di Autorità nazionale di riferimento per la Commissione europea e per gli altri Stati membri in relazione ai 19 Programmi CTE a partecipazione italiana. Conformemente a quanto stabilito dall’Intesa Stat-Regioni del 14 aprile 2016 sul documento concernente la governance nazionale dell’attuazione e gestione dei Programmi di Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020, l’ACT inoltre:
  • co-presiede con il DPCOE il Gruppo di Coordinamento Strategico CTE 2014-2020;
  • co-presiede i Comitati Nazionali dei Programmi, laddove istituiti e partecipa ai Comitati di Sorveglianza dei Programmi;
  • coordina la Commissione mista Stato-Regioni e Provincie Autonome per il coordinamento ed il funzionamento generale del sistema nazionale di controllo dei programmi CTE 2014-2020;
  • è Unità di Gestione del Programma di azione complementare PAC CTE per il finanziamento della governance nazionale CTE.
 
Mappa delle aree dei programmi transfrontalieri cofinanziati dal FESR

Mappa delle aree dei programmi transfrontalieri cofinanziati dal FESR (Fonte DG Regio)

Mappa dei programmi di cooperazione transnazionale 2014-2020 cofinanziati dal FESR

Mappa dei programmi di cooperazione transnazionale 2014-2020 cofinanziati dal FESR (Fonte DG Regio)

Contatti:

Area Progetti e Strumenti, Ufficio 6 “Programmi operativi di cooperazione territoriale cofinanziati. Attività internazionale, cooperazione bilaterale”

Dirigente: Paolo Galletta

e-mail: paolo.galletta@agenziacoesione.gov.it; area.progetti.uf6@agenziacoesione.gov.it


Approfondimenti: