Filtri

Le politiche di coesione in Italia 2014-2020

A marzo 2017 si è conclusa l’attuazione della programmazione 2007-2013 con il totale assorbimento delle risorse europee assegnate all’Italia, circa 27,9 miliardi di Fondi europei. Questo risultato è stato raggiunto grazie ad importanti interventi innovativi nel quadro di governance istituzionale delle politiche di coesione e di soluzioni di flessibilità a livello europeo.

Per la programmazione 2014 – 2020 l’Unione Europea ha assegnato all’Italia oltre 46,4 miliardi, di cui 33,6 miliardi specificamente destinati ai Fondi strutturali. Siamo il secondo Stato membro per dotazione dopo la Polonia.

Alle risorse europee si aggiungono le risorse nazionali stanziate nel Fondo Sviluppo e Coesione, pensato con finalità di riequilibrio economico e sociale. Le risorse per la programmazione 2014 – 2020 sono circa 54, 8 miliardi, l’80% delle quali destinate alle aree del Mezzogiorno e per il 20% alle aree del Centro Nord.

Queste risorse devono intendersi aggiuntive, cioè non vanno a sostituire le spese ordinarie del bilancio dello Stato e degli enti decentrati, in coerenza con l’analogo criterio dell’addizionalità previsto per i fondi strutturali dell’Unione europea.

A queste si aggiungono altre risorse nazionali per il cofinanziamento e risorse destinate ai programmi complementari. Nel complesso le risorse messe a disposizione per la politica di coesione in Italia sono oltre 140 miliardi.

La cornice strategica e la decisione degli obiettivi tematici, su cui concentrare gli interventi finanziati nel periodo 2014 – 2020, sono definite nell’Accordo di Partenariato con la Commissione europea del 29 ottobre 2014. L’Accordo è stato modificato con la Decisione di esecuzione C(2018) 598 final, dell’8 febbraio 2018, per comprendere le maggiori risorse comunitarie assegnate all’Italia rispetto a quanto stabilito nel 2014, a seguito dell’adeguamento tecnico del Quadro finanziario pluriennale 2014-2020 connesso all’evoluzione del reddito nazionale lordo.

Nel corso del 2016 tutti i programmi operativi cofinanziati dai fondi FESR e FSE, relativi alla programmazione 2014-2020, sono entrati nella fase attuativa.

Inoltre, per il periodo di programmazione 2014-2020 a valere sull’obiettivo Cooperazione territoriale europea,  l’Italia partecipa a 19 programmi di cooperazione territoriale, di cui dieci con Autorità di Gestione italiana.

Per conoscere la Programmazione 2007-2013 vai al seguente link: Programmazione 2007-2013

Per conoscere la Programmazione 2000-2006 vai al seguente link: Programmazione 2000-2006

Risorse e Fondi dall’Italia e dall’Europa

Principi, Strategie e Attori

I Principi e gli Obiettivi

La Politica di Coesione è la politica dell'Unione Europea volta a ridurre le disparità di sviluppo fra le regioni degli Stati membri e a rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale

Strategie delle Politiche di Coesione

L’UE si è data un Quadro Strategico Comune per rafforzare il processo di programmazione 2014/2020 e il coordinamento degli interventi strutturali con le altre politiche e strumenti di sviluppo

Attori e Organismi

La necessità del rafforzamento della capacità amministrativa nella gestione dei fondi europei ha portato alla definizione di un nuovo quadro di governance istituzionale [...]

Riunione Annuale di Riesame

Riunione Annuale Riesame

L'art. 51 del Reg. (UE) 1303/2013, prevede, ogni anno a partire dal 2016 e fino al 2023, l’organizzazione di una riunione di riesame tra la Commissione europea e ciascuno Stato membro, al fine di esaminare i risultati dei vari programmi operativi, tenuto conto della relazione di attuazione annuale e delle osservazioni della Commissione.

Contenuti Correlati

  • I Controlli

    Il Regolamento (UE) 966/2012 all’art. 2, lett. r ) definisce il controllo “qualsiasi misura adottata al fine di garantire con ragionevole sicurezza l’efficacia, l’efficienza e l’economia…

  • News dai programmi

    Le principali news dai programmi dell’Agenzia per la coesione territoriale