Filtri

Le politiche di coesione in Italia

Pagina in aggiornamento

CONSULTA IL CALENDARIO DEI COMITATI DI SORVEGLIANZA  – aggiornato 18 maggio 2022 (.xls)


Fondo Sviluppo e Coesione 


Fondo concorsi progettazione e idee per la coesione territoriale


Programmazione 2021-2027

Negoziato sull’Accordo di Partenariato 2021-2027

Il ciclo di programmazione 2021-2027 della politica di coesione – finanziato da risorse europee e nazionali – è in via di definizione.

Il pacchetto regolamentare della programmazione della politica di coesione 2021-2027 è entrato in vigore il 1° luglio 2021. I regolamenti disciplinano i fondi strutturali e d’investimento, per un valore di oltre 330 miliardi di EUR (a prezzi 2018) corrispondente a quasi un terzo del bilancio a lungo termine dell’Unione Europea. Consulta il pacchetto regolamentare 2021-2027

La proposta dell’Accordo di Partenariato  datata 16 dicembre 2021, è stata approvata dal CIPESS con delibera n. 78 del  22 dicembre 2021, dopo l’intesa raggiunta in Conferenza Stato-Regioni e pubblicata in GU serie generale n. 94 del 22 aprile 2022.

Il 17 gennaio 2022 – a seguito dell’Intesa raggiunta in Conferenza Unificata  il 16 dicembre 2021 e dell’approvazione del CIPESS nella seduta del 22 dicembre 2021 e in conformità agli articoli 10 e seguenti del Regolamento (UE) 2021/1060 recante le disposizioni comuni sui fondi (RDC) – il Dipartimento per le politiche di coesione ha trasmesso alla Commissione europea, secondo le modalità richieste per la notifica formale, ha presentato la proposta di Accordo di Partenariato della politica di coesione europea 2021-2027 dell’Italia.

Con la presentazione dell’AdP prende avvio la fase di negoziato formale in cui la Commissione, entro i successivi 90 giorni, può formulare osservazioni di cui lo Stato membro tiene conto nella revisione dell’Accordo. La Commissione adotta, mediante un atto di esecuzione, una decisione che approva l’Accordo di Partenariato entro 4 mesi dalla data della sua prima presentazione.

Consulta la presentazione dedicata, e l’ informativa.  News sulla chiusura del negoziato sul quadro regolamentare della politica di coesione 2021-2027.

Per quanto riguarda invece la politica di coesione finanziata con risorse nazionali, viene confermata la destinazione dell’80 per cento delle risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione a favore del Mezzogiorno. L’articolo 1, comma 178, della legge di bilancio per l’anno 2021 (legge n. 178/2020) prevede che la dotazione finanziaria relativa al ciclo di programmazione 2021-2027 sia impiegata in coerenza anche con le politiche di investimento e di riforma previste nel Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza (PNRR), nonché con le missioni previste nel Piano Sud 2030, fermi restando i principi di complementarietà e addizionalità.
Gli interventi sono attuati utilizzando lo strumento del Piano Sviluppo e Coesione (PSC). Le 12 aree tematiche che caratterizzano gli attuali PSC, individuate dall’articolo 2 della Delibera CIPESS n. 2/2021, si intendono confermate anche per il ciclo di programmazione 2021-2027, in ragione della loro esaustività e per rendere più agevole il confronto con la programmazione dei precedenti cicli.

Nel marzo del 2022 sul sito del Dipartimento per le politiche di coesione è stato pubblicato, in coerenza con quanto disposto dalla legge n. 178/2020, il documento che definisce gli Obiettivi Strategici FSC 2021-2027 per ciascuna delle 12 aree tematiche.

Il testo è stato predisposto a partire da apporti tecnici dell’amministrazione, con il contributo di una Commissione di ascolto e di proposta nominata dal Ministro per il Sud e la Coesione territoriale.


                                     Consulta la pagina dedicata alla rete nazionale dei comunicatori FESR

Per maggiori informazioni sulla programmazione 2021-2027 vai al sito OpenCoesione


Programmazione 2014-2020  

Tabella riassuntiva risorse Fondi Strutturali e di Investimento Europei (SIE) per la Programmazione 2014-2020

(Dati aggiornati al 30 giugno 2021)

TABELLA (1181 x 665 px)

La cornice strategica e la decisione degli obiettivi tematici, su cui concentrare gli interventi finanziati nel periodo 2014 – 2020, sono definite nell’Accordo di Partenariato con la Commissione europea del 29 ottobre 2014. L’Accordo è stato modificato con la Decisione di esecuzione C(2018) 598 final, dell’8 febbraio 2018, per comprendere le maggiori risorse comunitarie assegnate all’Italia rispetto a quanto stabilito nel 2014, a seguito dell’adeguamento tecnico del Quadro finanziario pluriennale 2014-2020 connesso all’evoluzione del reddito nazionale lordo.

Nel corso del 2016 tutti i programmi operativi cofinanziati dai fondi FESR e FSE, relativi alla programmazione 2014-2020, sono entrati nella fase attuativa.

Inoltre, per il periodo di programmazione 2014-2020 a valere sull’obiettivo Cooperazione territoriale europea,  l’Italia partecipa a 19 programmi di cooperazione territoriale, di cui dieci con Autorità di Gestione italiana.

La comunicazione dei Fondi Strutturali e di Investimento europei (SIE) è assicurata a livello europeo dalle reti INFORM e INIO. l’Agenzia per la coesione territoriale svolge insieme al Dipartimento per le politiche di  coesione della Presidenza del Consiglio dei ministri e l’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (ANPAL)  la funzione di coordinatore nazionale della comunicazione dei Fondi SIE

Aggiornamenti

Stato di attuazione programmazione 2014-2020: tutti i 51 Programmi Operativi (PO) cofinanziati dal FESR e dal FSE del ciclo 2014-2020 hanno presentato al 31 dicembre 2021 la certificazione delle spese sostenute e la relativa domanda di rimborso alla Commissione europea raggiungendo il risultato del superamento del target n+3 dell’anno 2021. Consulta la news.

Le risorse della politica di coesione per preparare la ripresa dopo l’emergenza sanitaria. Dalla riprogrammazione disponibili 10,4 miliardi

DECRETO 11 febbraio 2022 . Modifica del Programma complementare di azione e coesione per la governance dei sistemi di gestione e controllo 2014/2020 e assegnazione di risorse aggiuntive.


Programmazione 2007-2013

Per conoscere la Programmazione 2007-2013 vai al seguente link: Programmazione 2007-2013


Programmazione 2000-2006

Per conoscere la Programmazione 2000-2006 vai al seguente link: Programmazione 2000-2006

Principi, Strategie e Attori

I Principi e gli Obiettivi

La Politica di Coesione è la politica dell'Unione Europea volta a ridurre le disparità di sviluppo fra le regioni degli Stati membri e a rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale

Strategie delle Politiche di Coesione

L’UE si è data un Quadro Strategico Comune per rafforzare il processo di programmazione 2014/2020 e il coordinamento degli interventi strutturali con le altre politiche e strumenti di sviluppo

Attori e Organismi

La necessità del rafforzamento della capacità amministrativa nella gestione dei fondi europei ha portato alla definizione di un nuovo quadro di governance istituzionale [...]

Riunione Annuale di Riesame

Riunione Annuale Riesame

L'art. 51 del Reg. (UE) 1303/2013, prevede, ogni anno a partire dal 2016 e fino al 2023, l’organizzazione di una riunione di riesame tra la Commissione europea e ciascuno Stato membro, al fine di esaminare i risultati dei vari programmi operativi, tenuto conto della relazione di attuazione annuale e delle osservazioni della Commissione.

Contenuti Correlati

  • Fonti normative

    Fonti normative

  • Accordo di Partenariato

    L’Accordo di Partenariato è un documento predisposto da ogni Stato membro che definisce strategia e priorità di tale Stato nonché le modalità d’impiego efficace ed efficiente dei fondi SIE.

  • News dai Programmi

    Le principali news dai programmi dell’Agenzia per la coesione territoriale