Filtri

Comitato con funzioni di sorveglianza e accompagnamento dell’attuazione dei Programmi 2014-2020: al 30 aprile 2019 il livello dei pagamenti dei Fondi SIE si attesta al 25% delle risorse


11 Luglio 2019 -
News

La programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali e di Investimento Europei (Fondi SIE) segna un buon andamento nell’attuazione dei Programmi Operativi.

Lo confermano i dati presentati nel corso della quarta riunione del Comitato con funzioni di sorveglianza e accompagnamento dei Programmi 2014-2020.

Alla riunione dell’11 luglio 2019, presieduta dal Direttore generale dell’Agenzia per la coesione territoriale Antonio Caponetto e dal Capo Dipartimento per le politiche di coesione Ferdinando Ferrara, hanno partecipato per la Commissione europea Normunds Popens e Nicola De Michelis, rispettivamente Direttore generale aggiunto e Direttore della Direzione generale Politica Regionale e Urbana, i rappresentanti delle altre Direzioni generali interessate – Agricoltura e Sviluppo Rurale, Occupazione Affari Sociali e Inclusione, Affari Marittimi e della Pesca – le Amministrazioni regionali e nazionali titolari di Programmi cofinanziati dai Fondi SIE, i rappresentanti del partenariato economico e sociale.

La riunione ha rappresentato anche l’opportunità per operare una verifica, a cinque anni dall’avvio, degli interventi concordati tra Italia e Europa nell’Accordo di Partenariato 2014-2020. Tali interventi prevedono la realizzazione di un investimento totale pari a 75,2 miliardi di euro, di cui circa 44,7 miliardi di risorse UE e 30,5 miliardi di cofinanziamento.

Durante i lavori, il Comitato ha esaminato l’attuazione della Programmazione 2014-2020, le proposte di modifica dell’Accordo di Partenariato, lo stato dei lavori relativi alla predisposizione della Relazione ex art. 52 del Reg. CE 1303/2013, le tappe salienti della programmazione post 2020.

Lo stato di attuazione al 30 aprile 2019 fa registrare un avanzamento dei pagamenti pari al 25% delle risorse complessivamente disponibili per l’insieme dei Fondi SIE.  In particolare, il livello dei pagamenti raggiunti per i Programmi cofinanziati con i Fondi FESR – Fondo Europeo di Sviluppo  Regionale – ed FSE – Fondo Sociale Europeo – si attesta a circa 12 miliardi di euro, pari al 22% del totale delle risorse programmate, mentre l’avanzamento dei pagamenti dei Programmi raggiunge 6,7 miliardi di euro per il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale – FEASR – (pari al 31,9%) e circa 200 milioni di euro per il FEAMP – Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca – (pari al 22%).

Per i Fondi Strutturali, la dinamica di attuazione ha già consentito di rispettare, alla fine del 2018, la scadenza per il pieno assorbimento delle risorse UE (http://www.agenziacoesione.gov.it/news_istituzionali/programmazione-comunitaria-2014-2020-raggiungimento-dei-target-di-spesa-n3-al-31-dicembre-2018/) e mostra un importo di spesa da certificare di circa 2,1 miliardi di euro rispetto al target del 31 dicembre 2019.

Per quanto riguarda il Performance Framework, sono stati presentati i target intermedi raggiunti dai singoli Programmi al 31 dicembre 2018. Tutti i Programmi dei Fondi SIE (ad eccezione del PO FSE della Provincia Autonoma di Bolzano) possono accedere alla riserva prevista per il raggiungimento dei target; una riprogrammazione delle risorse riguarderà solo il 22% delle risorse complessivamente disponibili per la riserva.

Durante l’incontro sono state anche illustrate le proposte di semplificazione dell’Accordo di Partenariato, riguardanti rilevanti ambiti di investimento (strade, ferrovie, bonifiche amianto, efficienza energetica). Tali proposte di modifica saranno successivamente trasmesse alla Commissione europea.

Il Comitato ha esaminato la seconda Relazione sullo stato dei lavori dell’Accordo di Partenariato al 31 dicembre 2018 (prevista dall’art. 52 del Reg. UE 1303/2013), che ha visto anche il coinvolgimento del partenariato in attuazione del Codice europeo di condotta e che dovrà essere presentata alla Commissione europea entro la fine del mese di agosto.

Nell’ambito dell’esame della Relazione sono stati presentati focus tematici su mobilità e trasporti sostenibili (FESR), Iniziativa Occupazione Giovani (FSE), assicurazioni agevolate in agricoltura (FEASR).

L’incontro è stato utile, infine, per condividere lo stato dell’arte del negoziato e le tappe salienti della programmazione post 2020.

PRESENTAZIONI

VAI ALLA PAGINA DEL COMITATO