Progetto Operativo di Assistenza Tecnica del Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri

 
Che cos'è. Il Progetto Operativo di Assistenza Tecnica per la Gioventù (POAT GIOVENTÙ) è un progetto del Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri finalizzato a rafforzare le capacità di governance da parte delle Regioni dell'Obiettivo Convergenza in tema di politiche attive dedicate ai giovani, leva fondamentale per la valorizzazione e la crescita socio-economica di aree depresse del Paese. La strategia del POAT GIOVENTÙ mira quindi a realizzare un'attività di capacity building, di carattere integrato, nei confronti dei diversi settori regionali direttamente coinvolti nella gestione delle politiche regionali a favore dei giovani.
 
Attività. Il POAT GIOVENTÙ si articola in due obiettivi specifici:
  1. il primo, che sviluppa azioni a carattere trasversale, intende potenziare le competenze e le capacità di programmazione integrata delle Amministrazioni regionali promuovendo azioni partenariali per l'integrazione dei diversi strumenti amministrativi e finanziari indirizzati ai giovani e favorendo il consolidamento di modalità di programmazione delle policy in ambito giovanile strettamente connesse al fabbisogno del contesto territoriale
  2. il secondo, che sviluppa azioni a valenza regionale, per incidere sulle capacità operative e attuative delle Amministrazioni regionali in risposta alle esigenze dei territori in ambiti chiave, quali creazione di nuove imprese, occasioni di aggregazione e socialità giovanile, contrasto all'esclusione sociale e stimolo all'internazionalizzazione dei giovani e al dialogo interculturale.
Stato di avanzamento. Concluso. Il progetto, iniziato a febbraio 2009, si è concluso nell'arco del triennio previsto realizzando attività per circa 8 milioni di euro. Precisamente, con una spesa pari a 7.895.409,43 euro, il POAT GIOVENTÙ ha raggiunto il 99% della dotazione finanziaria assegnata. Il POAT prosegue con un secondo ciclo di attività fino a giugno 2015 (vedi scheda POAT GIOVENTU' II ciclo).
 
Nel corso dei tre anni di attuazione il POAT ha registrato un significativo avanzamento finanziario, fisico e procedurale delle iniziative adottate in favore dei giovani, contribuendo alla riduzione dei gap di intervento nel settore delle politiche giovanili nei territori coinvolti. Il Progetto ha consentito l'analisi e l'adozione di soluzioni e strumenti correttivi attraverso continue occasioni di confronto e cooperazione interistituzionale tra il Dipartimento della Gioventù e le Amministrazioni regionali, sui diversi ambiti operativi di interesse: imprenditoria giovanile; orientamento e lavoro nei partenariati territoriali; mobilità giovanile e programmi europei dedicati; inclusione sociale dei giovani.
 
Per informazioni e documentazione sul POAT GIOVENTÙ: www.poatgioventu.it