Valutazione

La valutazione è un'attività volta a migliorare la qualità, l'efficacia e la coerenza del Programma Operativo, nonché la sua strategia e concreta attuazione. L'Autorità di Gestione redige, per il Programma di cui è responsabile, un Piano di valutazione unitario con il Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione e le altre Amministrazioni interessate, nel quale presenta le attività di valutazione che si intendono svolgere nel corso del periodo di programmazione e definisce le risorse finanziarie, umane e organizzative necessarie a portarle avanti.

Per quanto riguarda il PON Governance e Assistenza Tecnica 2007-2013, contestualmente alla fase di preparazione del documento di programmazione, l'Amministrazione centrale ha redatto un documento di valutazione ex ante (PDF, 2.6Mb) mentre, data la natura del Programma Operativo, non è stato ritenuto necessario effettuare una Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi della Direttiva 2001/42/CE.

Durante l'attuazione del PON e della Priorità 10 del QSN "governance", vengono effettuate valutazioni in itinere (on-going), al fine di esaminare l'andamento del Programma rispetto alle priorità comunitarie e nazionali e per supportare le attività di sorveglianza del Programma stesso.

In tal senso, nel corso della prima metà del 2012, si è conclusa la prima fase dell'attività di "autovalutazione" e "valutazione operativa" del PON, che ha assunto come unità di analisi i singoli progetti finanziati. Questa fase è servita a far emergere elementi utili per impostare la sorveglianza rafforzata del percorso di attuazione, inquadrare le prospettive del Programma e orientare il processo di riprogrammazione del PON, conclusosi con la Decisione della Commissione europea C(2012) 7100 del 9 ottobre 2012.

Gli esiti dell'autovalutazione - contenuti in una Relazione di sintesi redatta sulla base dei Report Intermedi di Autovalutazione per Progetto - sono stati discussi in sede di Comitato di Sorveglianza (31 maggio 2012), consentendo una sorta di "valutazione partecipata" e quindi anche la diffusione di conoscenze e capacità in materia di auto–analisi.

Nel corso del primo semestre 2013 è stata avviata la seconda fase di valutazione operativa dei progetti approvati nell'ambito del PON: in analogia con la metodologia utilizzata nel 2011, si è proceduto ad una serie di riunioni generali e incontri bilaterali con i singoli Beneficiari, propedeutici alla redazione delle schede di valutazione per ogni progetto e dei successivi report valutativi.

È stata inoltre realizzata, nel secondo semestre del 2013, un'iniziativa sperimentale "Indagini di Campo", quale applicazione pratica della valutazione operativa, attuata sulla base di una proposta metodologica condivisa con tutti i Beneficiari e di alcune analisi preliminari propedeutiche alla definizione delle domande valutative.

A queste valutazioni in itinere si accompagneranno valutazioni ex post di interventi di Assistenza Tecnica conclusi e pregressi a valere sulle risorse aggiuntive della politica regionale, nonché eventuali valutazioni ex ante di Programmi futuri. Tali valutazioni potranno essere avviate anche in modo congiunto, per soddisfare esigenze conoscitive espresse dalle Amministrazioni e dal partenariato.

L'AdG e il Comitato di Sorveglianza si avvalgono, a sostegno delle attività di valutazione, del supporto di uno "Steering Group" che contribuisce ad assicurare che le valutazioni siano condotte nel rispetto dei pertinenti criteri di qualità. I risultati delle valutazioni sono presentati al Comitato di Sorveglianza e pubblicati secondo le norme che si applicano per l'accesso ai documenti pubblici.