Rete dei Nuclei Regionali

I Nuclei regionali dei Conti Pubblici Territoriali operano presso ciascuna Regione e Provincia autonoma e sono costituiti con nomina dei rispettivi Presidenti.

Il modello organizzativo dei CPT riconosce alla rete di Nuclei regionali un ruolo di primo piano, attribuendo ad essi la responsabilità dell’elaborazione dei conti, con la supervisione e il coordinamento metodologico e operativo dell'Unità Tecnica Centrale.

  Valle d'Aosta Piemonte Lombardia PA Bolzano PA Trento Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna
 

In particolare, i Nuclei:

  • predispongono il conto consolidato del settore pubblico allargato a livello regionale
  • rilevano direttamente sul proprio territorio tutti gli enti territoriali a livello regionale e subregionale (enti dipendenti, consorzi, aziende e società partecipate da Regioni e Enti Locali, Camere di Commercio, Autorità portuali), garantendo un patrimonio informativo al momento unico e non rilevato da alcuna altra fonte statistica ufficiale
  • collaborano alla definizione dei metodi ed effettuano analisi dei dati rilevati
  • individuano adeguate forme di raccordo con le Province e i Comuni per un efficace interscambio tecnico e informativo.